people care e smith, ore cruciali

people care e smith, ore cruciali

 

Stamattina col Presidente Enrico Rossi abbiamo incontrato le Rsu di People Care. Abbiamo preparato l’incontro che si terrà domani al Mise per cercare di dare una prospettiva ai circa 450 lavoratori e lavoratrici che orbitano al Call center di Guasticce. Mancano pochi giorni alla chiusura e si sta cercando di fare tutto il possibile per dare una nuova prospettiva di lavoro, ricercando nuovi imprenditori disposti a rilevare l’attività. Ci sono interessi reali che stiamo cercando di concretizzare, sia salvaguardando, in collaborazione col Mise, la commessa Seat, sia mettendo in campo come Regione  significativi incentivi per la riassunzione dei lavoratori, sia ricercando nuove opportunità di commessa che possano permettere la fase di star up della nuova realtà. È un impegno costante della Giunta Regionale che proprio per dimostrare questa attività continua ha deciso di aprire un distaccamento dei propri uffici presso il comune di Collesalvetti.
Stessa decisione è stata assunta per stare vicini ai 193 lavoratori della Smith, anch’essi a rischio di chiusura per un’improvvisa ed ingiustificabile decisione del gruppo, che rischia di mettere a repentaglio non solo i posti di lavoro e determinare un gravissimo contraccolpo sociale nell’Alta val dì Cecina, ma anche di colpire un eccellenza mondiale nella produzione degli scalpelli per le perforazioni petrolifere. La decisone di chiusura non può essere giustificata dalle temporanee difficoltà del mercato del petrolio. Peraltro, le tipologia di scalpelli di grande dimensione non hanno, oggi, alternative nel mercato mondiale. Per questo ieri il presidente Rossi si è recato dal Ministro Federica Guidi, chiedendo di assumere questa vertenza come un caso nazionale, ricevendo la positiva risposta del ministro. Si deve ottenere il ritiro della mobilità e, attraverso l’utilizzo della cassa integrazione, il tempo necessario per verificare possibili cambiamenti nel mercato del petrolio che facciano ripartire le perforazioni o comunque la possibilità di verificare ogni altra alternativa, anche con la vendita ad altri investitori, che garantisca la continuità dello stabilimento di Saline di Volterra.
Faremo di tutto per ottenere un futuro per People Care e Smith ed i nostri uffici rimarranno a Volterra e Collesalvetti sino a quando questo non avverrà.

di Gianfranco Simoncini (Assessore alle attività produttive ed al lavoro della Regione Toscana)

Nella foto di copertina: L’incontro di Enrico Rossi, nei gionrio scorsi, con le lavoratrici e i lavoratori della People Care a Guasticce

image_pdfimage_print

Leave a Reply

Share this: