VENTO, DANNI DA STATO D’EMERGENZA

VENTO, DANNI DA STATO D’EMERGENZA

Firenze – Non è stata la neve, non è stata un’alluvione, non è stata una bomba d’acqua, fenomeni atmosferici e climatici e relative conseguenze noti a tutti. Stavolta è stato il vento, una bufera vera e propria che ha colpito duro per tutta la notte e la mattinata un pò in tutta la Toscana, in particolare le province di Lucca, Pistoia, Massa Carrara e la Versilia. Con un morto in Lucchesia, un uomo di 41 anni, la cui auto è stata colpita da un grosso masso. Mai registrato un evento di questa portata in Toscana.

“La Toscana è in ginocchio per il forte vento”, ha scritto nel primo pomeriggio il governatore Enrico Rossi sul suo profilo Facebook, dove ha postato alcune immagini dei danni causati: da Pistoia alla Versilia, da Prato a Sansepolcro, da Firenze alla Lucchesia (vi mostriamo tre foto). Rossi nella mattinata aveva dichiarato lo stato di emergenza ed aveva seguito in diretta twitter gli eventi (un vero bollettino di guerra, fatto di notizie di danni).
La sintesi, drammatica, dei danni nelle parole di Enrico Rossi: “Un vero disastro, che ha colpito l’intera regione. Ingenti i danni, a partire dalle persone: una vittima in Lucchesia e una decina di feriti. Numerose le strade interrotte, insieme ad autostrade e linee ferroviarie bloccate. Danni incalcolabili agli edifici pubblici, privati e ai capannoni industriali. Attività agricole, come il vivaismo, messe letteralmente in ginocchio”. “Ho già dichiarato lo stato di emergenza regionale. Ho informato della situazione il governo e sono in contatto con il sottosegretario Lotti. Dico subito che non è mai stata nostra abitudine gridare al lupo, ma in questa occasione – spiega – per aiutare la Toscana ad uscire dall’emergenza abbiamo bisogno di un aiuto dallo Stato”.

In serata, ospite del Tgr Rai della Toscana,  Enrico Rossi ha chiamato la bufera di vento la “Katrina italiana”, per sottolineare la gravità dei danni subiti.

Toscana - I danni provocati dalla bufera di vento che ha colpito pesantemente la Toscana

Toscana – I danni provocati dalla bufera di vento che ha colpito pesantemente la Toscana

Provincia per provincia è infatti un lunghissimo e pesante elenco di danni, di strade chiuse, di tetti di case  e di capannoni scoperchiati, di abitazioni lesionate, auto distrutte dalla caduta degli alberi, fughe di gas, di raccolto agricolo compromesso (secondo alcune stime, il distretto vivaistico avrebbe subito danni per un centinaio di milioni di euro), di scuole chiuse, di utenze elettriche saltate ( inizialmente erano circa duecentomila e i tecnici dell’Enel hanno dovuto lavorare sodo per ridare luce alle abitazione e alle fabbriche).

 

A Cortona è stata danneggiata la copertura dell’ospedale della Fratta e danni si sono avuti anche al sistema informatico del pronto soccorso e al reparto di radiologia. Non risultano, comunque, interruzioni di servizio

Toscana - I danni provocati dalla bufera di vento che si è abbattuta sulla Toscana

Toscana – I danni provocati dalla bufera di vento che si è abbattuta sulla Toscana

 

 

image_pdfimage_print

Leave a Reply

Share this: